Le filastrocche di Lucia Bellezza

Mastrofolle, cantastorie

1° Maggio 2004

Mi ha fatto piacere offrire il mio contributo (se così si può chiamare!)... dirò di più alla Principessina nazionale...

Bella gente, mi presento
Mastrofolle.dal Cilento;
sono esperto in filastrocche
su persone molto alloche
laureate in picchiatria,
branca della psicologia.
la cui tesi ha per titolo:
"Il cervello è un gomitolo"
saggiamente aggrovigliato
dal Signore del Creato.

Tralasciando le quisquiglie,
mi rivolgo alle famiglie:
Voi, illustri genitori,
insegnate i miei valori
al figliolo sonnolento
che non sfrutta il suo talento:
Anziché usar la rete,
navigando verso mete
impalpabili e virtuali,
regalategli due ali
per volare sopra il mondo
e giocare al giro tondo
con senno squilibrato:
che s'apprende se sognato!
Perciò, giust'appunto,
prendete qualche spunto
dal Manuale mio che inventa
come picchiatri si diventa!

Alla fine di un Capitolo,
è pazzesco quell'articolo
che riguarda un cavaliere
dalle nobili maniere:
Don Chisciotte della Mancia
al suo fianco, Sancho "Pancia",
fedelissimo scudiero
ma insapido guerriero!
Mentre lui, eroe impavido,
di prodezze affatto avido,
contro i mulini a vento
ne ha "spalati" più di cento.
Che grandioso sognatore
la poesia gli entrò nel cuore,
rendendolo protagonista
di una vita un po' irrealista..
ma assurda al punto giusto
per assaporarne il gusto!

Ti saluto Principessa
la facciamo una scommessa?
se diventerai più vispa
io ti renderò un'artista:
quando apri il tuo cassetto
quello lì... vicino al letto
troverai una sorpresa:
ci sarà una mano tesa
che vedrai soltanto tu
se l'umore tieni su;
è la mano di un folletto
spiritoso e sempre schietto
che ti vuole tanto bene
e rallegra le tue pene...

Ti ascolta e ti capisce,
se sorridi, lui gioisce,
perché vola nel tuo cielo
e ti copre col suo velo
profumato di magia
e chiamato Fantasia...

ciao, cara Principessina,
dormi bene e domattina...
pensa che è un nuovo giorno
ed io, probabilmente, torno
per portarti al LunaPark
o solamente al Supermark
dove, però, il tuo carrello
sarà ricolmo di caramello,
merendine di ogni sorta
che allietan la luna storta!
Ti abbraccio forte forte
e apri sempre le tue porte
a quel fresco venticello
che purifica il cervello...
donando buon umore
ad chiunque è di buon cuore!

Leggete questa e le altre dolci filastrocche anche se siete cresciuti e poi raccontatele a fratellini, figli, nipoti o alunni... ma ricordate di citare sempre chi le ha scritte!

Torna a inizio pagina