Aiutiamo i bambini che soffrono!

Regaliamo il tempo

Il tempo è una cosa preziosa, anche più degli aiuti economici. In questa pagina vi spieghiamo come, riservando qualche minuto al giorno o navigando con attenzione, potete fare dei bene ai bambini.

Un pensiero ai bambini scomparsi

Siti:
Chi l'ha visto: speciale bambini scomparsi,
Polizia di Stato: banca dati bambini scomparsi

Capita che la vita di una famiglia sia improvvisamente sconvolta da un'assenza. Un campanello che non suona. Un telefono che non squilla. Un figlio che non si trova. Senza una spiegazione l'esistenza diventa un'agonia angosciante.
Tutti noi possiamo aiutare questi genitori e questi bambini, caduti in un inimmaginabile baratro di dolore, paura e solitudine. Visitiamo i siti con le schede dei bimbi scomparsi, impariamo a riconoscere i loro volti come riconosciamo quelli dei nostri cari e quando giriamo per le città prestiamo attenzione ai volti che incrociamo. Se uno di loro, magari solo o intento a chiedere l'elemosina, ci appare familiare, contattiamo subito le autorità!


Aiutare... con un clic!

Sito: The Hunger Site

In un'era di truffe e opportunismo sfrenato verrebbe da non crederci eppure l'iniziativa avviata nel 1999 da "The Hunger site" è autentica, efficace, semplice e nel contempo geniale: cliccando su un apposito pulsante nel centro del sito si viene inviati su una pagina in cui compaiono i banner di una serie di sponsor. Per ogni "clic" gli sponsor versano un contributo.
Milioni di clic ogni anno (vedi tabella) permettono di portare avanti le iniziative umanitarie e sociali di "The Hunger site" e dei siti dello stesso gruppo. The Hunger site ha collaborato con i programmi ONU ed è riconosciuto e supportato nell'ambito delle iniziative umanitarie.
Un clic al giorno per sito (si va dal cibo per i bambini dei paesi in stato di carestia alle mammografie per le donne disagiate, dal sostegno sanitario e culturale ai bambini alla difesa della foresta amazzonica e degli animali feriti) richiede pazienza e costanza ma si tratta di tempo regalato agli altri per fare del bene!


Stare vicino ai bambini in ospedale

Sito: Associazione per il Bambino in Ospedale (ABIO)

ABIO è un'associazione di volontariato che si occupa in modo competente e umano di rendere meno traumatica la permanenza dei bambini negli ospedali intrattenendoli, tranquilizzandoli, facendoli giocare e socializzare al fine di aiutarli ad affrontare più serenamente il trauma del ricovero e delle cure.
I volontari ABIO aiutano anche i genitori, facilitando il dialogo con i medici e rasserenandoli quando necessario.
E' possibile sostenere ABIO con donazioni, acquistando i prodotti offerti o per chi ne ha la possibilità, diventando volontari e stando vicino ai bambini in alcuni dei momenti più difficili della loro esistenza.


Navigare... con attenzione

Sito: Telefono Arcobaleno

Telefono Arcobaleno è un'associazione senza fine di lucro che si prefigge la tutela e la promozione dei diritti dei bambini. Ciò che ha portato Telefono Arcobaleno agli onori delle cronache è il monitoraggio della rete Internet e la denuncia sistematica di siti web che promuovono abusi sull'infanzia.
A questo impegno può contribuire chiunque: se navigando vi imbattete in un sito che offre immagini di abusi, non limitatevi a cambiare pagina sdegnati ma segnalate subito il sito a Telefono Arcobaleno tramite il modulo sul loro sito: con pochi attimi del vostro tempo potreste aiutare i bambini vittime di quegli abusi!
Molte recenti operazioni della polizia contro organizzazioni che sfruttavano e torturavano i bambini sono partite dalla scoperta di siti Internet dediti a questi infami traffici!
Nota: le segnalazioni in merito possono essere inviate anche alla Polizia Postale oppure al servizio 114 emergenza infanzia.


Questo sito non è collegato in alcun modo con le associazioni citate. Se ritenete che debba essere inserita una qualche associazione non presente, scriveteci!